Corridoio Universitario-Ematologico

Dal 2019 l'UPO, Università del Piemonte Orientale, è impegnata nel progetto dei "Corridoi Universitari", ovvero un'iniziativa che vede la partecipazione anche di altri atenei italiani in collaborazione con la Comunità di Mar Musa ed il Jesuit Refugee Service, che mira a garantire il diritto allo studio in un Paese europeo conservando la cittadinanza siriana. Quest’ultima si tratta di una condizione indispensabile per consentire il rientro dello studente in Siria dopo aver terminato gli studi, per potersi rendere parte attiva e integrante nel tessuto sociale e lavorativo del proprio paese d’origine. Attraverso il fondamentale ruolo del Vice Presidente di AIL Novara, il Professor Gianluca Gaidano, Primario e docente di Ematologia a Novara, nonché delegato alla Internazionalizzazione dell'Università del Piemonte Orientale, la nostra Associazione ha potuto contribuire a questa lodevole iniziativa finanziando una giovane studentessa siriana che ha così avuto la possibilità di partecipare ad un progetto di cooperazione internazionale in diagnostica ematologica per un anno.